Canone rai 2020, chi lo paga e chi non lo paga. Guida

0
29
Canone Rai 2020
RAI

Canone Rai 2020 in bolletta importo. Guida semplice per ci deve pagare e chi non deve pagare il canone Tv in bolletta

Come accade puntualmente ogni anno, anche per il 2020 è giunto il momento di pagare il canone Rai. Per questo vi proponiamo una guida che tratta il tema di chi è obbligato a pagarlo e chi invece non deve farlo.

Canone Rai 2020: a quanto ammonta il pagamento

Secondo la legge italiana, il canone Rai è un’imposta che si applica a chi detiene un apparecchio televisivo, a prescindere dal suo utilizzo o meno. Ciò vale oltre che per la casa, anche per uffici, negozi, bar, ristoranti e via dicendo. Dunque anche chi non guarda i canali Rai, è comunque obbligato a pagare tale imposta, per il semplice fatto di possedere una tv.

Vedi anche: Come risparmiare su Sky 2020. Trucchi e consigli

La scadenza del pagamento di questa tassa è fissata per il 31 gennaio e, come lo scorso anno, l’ammontare è sempre pari a 90 euro. Come noto, al fine di contrastarne l’evasione, da alcuni anni il suo importo viene addebitato in modo diretto all’interno della bolletta della luce. In particolare tale somma viene addebitata in 10 rate mensili, dello stesso importo, dal mese di gennaio a quello di ottobre, sempre nella bolletta luce bimestrale

Questa scelta ha ridotto notevolmente il livello di evasione, che fino a pochi anni fa era molto elevato su questa imposta. Ciò in quanto la bolletta della luce è un pagamento quasi indispensabile. Detto questo esistono dei particolari casi in cui non vi è l’obbligo di pagare il canone, scopriamoli nel prossimo paragrafo.

Canone Rai 2020: ecco chi non lo paga

Ci sono una serie di casi in cui vi è un esonero dal pagamento del canone. Ciò vale nel dettaglio:

  • per chi non detiene in casa uno o più televisori, ma anche apparecchi per la ricezione e la sintonizzazione delle radioaudizioni. In questo caso bisogna inviare una dichiarazione per l’esenzione al canone, operazione perfezionabile online e in modo cartaceo.
  • Chi ha compiuto 75 anni di età e possiede un reddito minore di 8.000 euro. Chi possiede tali requisiti può mandare l’apposito modulo per l’esenzione ad hoc per gli over 75.
  • Chi è un diplomatico o un militare straniero, secondo quanto stabilito dalle convenzioni internazionali. Nello specifico si tratta di: funzionari o impiegati consolari e di organizzazioni internazionali, agenti diplomatici, militari stranieri, personale non italiano appartenente alle forze NATO.

Come richiedere l’esenzione dal pagamento del canone Rai 2020

In tutti i casi, poco fa citati, in cui ricorrono i requisiti per l’esonero, i modelli da compilare sono resi disponibili dall’Agenzia delle entrate. Si tratta sia di modelli su carta che di moduli compilabili ed inviabili in rete.

Proprio l’invio online è una delle opzioni disponibili, essa può avvenire anche via pec (per chi la possiede) all’indirizzo [email protected] In alternativa, chi dovesse avere bisogno di aiuto per tale operazione può svolgerla tramite caaf o altri intermediari abilitati.

Infine, per chi preferisce il cartaceo c’è la possibilità di inviare il modulo tramite raccomandata al seguente indirizzo: Agenzia delle entrate, ufficio di Torino 1, S.A.T. – sportello abbonamenti tv – casella postale 22 – 10121 Torino.

Questo è tutto ciò che c’è da sapere sul canone Rai 2020, per ulteriori approfondimenti vi invitiamo a visitare il sito dell’emittente televisiva.

Vedi anche: Canone Rai si paga solo in Italia. Come funziona nel resto del mondo

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.