EasyJet, Alitalia? No grazie!

No Comment Yet

La compagnia inglese di voli low cost EasyJet non farà parte del consorzio per salvare Alitalia. Nel frattempo arriva il primo sciopero annunciato dall’associazione Piloti

Secondo quanto riportato dalle ultime notizie AnsaEasyJet si sfila dagli accordi per l’acquisizione della compagnia Alitalia dopo la lunga trattativa di questi ultimi mesi.

EasyJet Alitalia ultime news

Alitalia che come sappiamo è un perenne problema, oggi non ha ancora trovato la sua rotta. La motivazione per cui il vettore inglese abbia rifiutato di far parte del consorzio co Ferrovie dello Stato e Delta Airlines non è  ufficialmente ancora nota. Da quanto si apprende EasyJet, conferma con un comunicato ufficiale il suo impegno in Italia che si traduce in:

“Continueremo – prosegue la nota – a investire nelle tre basi di Milano, Napoli e Venezia come abbiamo fatto negli ultimi anni, aggiungendo rotte e capacità”

Questo è quanto si legge sul comunicato ufficiale di EasyJet.

Nel frattempo, mentre la reazione del governo italiano è tranquilla..  meno tranquillo è il personale Alitalia che ha già annunciato  il primo sciopero per il 25 marzo. Quindi stop dei voli  per quattro ore, ma è solo l’inizio delle agitazioni, sono infatti previsti altri scioperi

La verità secondo quanto riportato da Repubblica è che anche se Delta (che sembra, da quanto scrive Repubblica non abbia mai confermato ufficialmente il suo interesse)  butta 100 milioni sul tavolo  questi non bastano mancano solo 900 milioni e chi li tira fuori  ancora non è noto a parte le ferrovie dello Stato che sto coinvolte nel salvataggio Alitalia.

Insomma i soldi ancora non ci sono è questo è un dato di fatto, nonostante il governo italiano affermi di essere in  “dirittura d’arrivo”

VEDI ANCHE. Ultime notizie Italia

 

Up Next

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.