Come scegliere la carta di credito

1
8
Come scegliere una carta di credito

Sono tante, tutte simili eppure tutte diverse: come scegliere la carta di credito?

Fino a una ventina d’anni fa, in Italia, le carte di credito avevano una diffusione limitata: le usavano in pochi e soprattutto non tutti gli esercizi commerciali le accettavano. Oggi la situazione è radicalmente cambiata, l’offerta di carte è cresciuta nel numero e nella tipologia, tanto che, come spesso accade, oggi per districarsi tra le numerose e invoglianti offerte di banche e istituti finanziari,  è necessaria una guida.

Come scegliere le carte di credito prepagate

Cominciamo da queste ultime che sono talmente tante da essere spuntate come i funghi. Ogni banca, istituto di credito o finanziario e anche le Poste ne propongono almeno una. Sono esteticamente belle, colorate e in alcuni casi sono associate a un conto bancario “tascabile” con un proprio iban, quindi offrono la possibilità di far transitare denaro in entrata e in uscita, come un conto corrente tradizionale.

Le carte prepagate sono strumenti di pagamento veramente utili se non si vuole girare con il contante e, soprattutto, sono indicate per i giovani e per chi non vuole rischiare, come può succedere invece per le altre due tipologie, di spendere più soldi del previsto senza rendersene conto e, trovarsi successivamente, conti salatissimi da saldare. Non sono, necessariamente collegate al conto corrente e possono essere ricaricate all’occorrenza. Bisogna prestare attenzione però ai costi di ricarica e, quando si è all’estero, a quelli di prelievo che per alcune di queste carte, possono superare i 3 euro a operazione. In generale comunque, i costi di gestione di queste carte sono abbastanza ridotti e variano da istituto a istituto.

Come scegliere le carte revolving

Ci sono poi, le carte revolving, in sostanza si tratta di carte con un prestito incorporato. Queste, solitamente associate come quelle di debito a un conto  corrente, danno, la possibilità di spendere cifre superiori a quelle che abbiamo sul conto e, come tutti i soldi concessi in prestito, anche questi sono gravati da interessi passivi che, mediamente, si aggirano sull’ordine del 15%. Il vantaggio di quasi tutte le revolving è la possibilità di restituire ratealmente la somma spesa e, eventualmente, di cambiare modalità di pagamento da rateale a saldo. Ma, attenzione, fatevi bene i conti su quello che dovrete restituire.

Come scegliere le carte di debito

Infine ci sono le classiche carte di “debito”, solitamente le banche ci tengono a darle a clienti con una fonte di reddito costante e dimostrabile. Anche queste sono un numero discreto e su diversi circuiti: Visa, Mastercard, American Express, Diners. La prima cosa da considerare è che esiste un canone annuo di
attivazione che, per alcune carte, può superare i 200 euro.

I costi

Ci sono poi da considerare tutti i costi di comunicazione che sono a carico del cliente e infine anche un piccolo contributo allo stato che si accontenta dell’imposta di bollo. I costi delle comunicazioni si possono annullare se queste sono on line. In  alcuni casi, per acquisti e prelievi, sono previste commissioni, fisse o variabili, in funzione della somma richiesta. C’è anche da considerare che alcuni  istituti applicano un ulteriore commissione sul cambio per gli acquisti in paesi extracomunitari. E infine ci sono i costi per il furto, lo smarrimento o il  blocco della carta.

I vantaggi

Finora si è parlato solo di costi, ma quali sono i vantaggi? Il vantaggio è quello di avere uno strumento di pagamento che in alcuni casi ha un limite mensile  limitato a qualche migliaio di euro, in altri casi arriva a sfiorare i 100mila euro, in altri casi non ha limiti (ma se siete tra questi non avete problemi  economici). Avete quindi nei vostri portafogli un potenziale di spesa notevole che vi può consentire di acquistare qualsiasi cosa. Attenti però al delirio di  onnipotenza, avete solo 30 giorni, solitamente a metà mese, per restituire a saldo i soldi spesi.

Attenzione ai siti sulle carte di credito

Sul web ci sono diversi siti che vi aiutano a scegliere tra le tante carte in circolazione. Diffidate! Si tratta di uno dei tanto modi  er carpire i vostri dati e riempire di spam le vostre caselle di posta elettronica vita natural durante.

1 COMMENT

  1. I think this is among the most significant info for me. And i am glad reading your article. But want to remark on some general things, The website style is wonderful, the articles is really great D. Good job, cheers adcaaefegbdf

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.