Tredicesima magra per gli Italiani.Rischio per le Pmi

0
19
fare soldi

Sono circa 33 milioni gli italiani che percepiranno la tredicesima per una cifra complessiva di circa 37 miliardi di euro . Di contro a rischio sono per i lavoratori dipendenti delle piccole e medie imprese.I dati seppur indicativi confermano ancora una volta lo stato di crisi del paese.

Ma quale aumento percepiranno gli italiani rispetto allo scorso 2012? Secondo le stime della Cgia di Mestre l’incremento sarà solo di un euro per un operaio con un reddito lordo annuo di 21,000 euro mentre un impiegato che percepisce un reddito lordo annuo oltre il 25,600 euro avrà due euro in più nella tredicesima del 2013. Chi invece percepisce un reddito lordo di 50,000 euro non avrà nessun aumento.Nessun rischio per i pensionati ma per i lavoratori delle piccole imprese si secondo quanto dichiarato dal presidente della Cgia Giuseppe Bortolussi – l‘inflazione e gli adeguamenti retributivi dei lavoratori dipendenti sono aumentati in egual misura: se il costo della vita e’ cresciuto dell’1,3 per cento, l’indice di rivalutazione contrattuale Istat e’ salito dell’1,4 per cento. Pertanto, rispetto allo stesso periodo del 2012, il potere d’acquisto dei lavoratori e’ rimasto pressocheinvariato– ha Detto Bertolussi, che auspica che parte di queste somme siano destinate al rilancio dei consumi altrimenti “anche questo Natale sarà all’insegna del rigore” Ha concluso il presidente della Cgia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.